B.A.D. IDEAS


PROGETTO (II stralcio)

LABORATORIO DIDATTICO

L’obiettivo principale del progetto è stato soprattutto quello di cambiare le abitudini delle persone
comuni. Correggere quei piccoli gesti, quei modi di fare a cui spesso, nello scorrere della vita di
ogni giorno, in famiglia, a casa, non diamo tanto peso o importanza. Ridurre, quindi, il quantitativo
dei rifiuti domestici che mediamente si producono in ogni famiglia leccese. Il problema dello
smaltimento dei rifiuti sta diventando una priorità nell’agenda degli amministratori a livello globale:
discariche, inceneritori e abbandono indiscriminato sul territorio di ogni tipo di rifiuto sono diventati
vere e proprie emergenze sociali oltre che ambientali. Un problema davvero grave che non può
lasciare indifferenti e di fronte al quale sembra esserci una via d’uscita obbligata: cercare di
produrre meno rifiuti e meno inquinamento possibile.
1:“DECALOGO DI BUONE PRATICHE PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI” – Consigli pratici per ridurre il quantitativo dei rifiuti domestici. Le risorse della Terra non son infinite e, se non si inverte la tendenza al consumo e allo spreco, presto si esauriranno.”
2:”L’ENERGIA? UN GIOCO DA BAMBINI” – Approccio alle tematiche energetiche ai fini della sensibilizzazione ad un uso consapevole e responsabile delle risorse.
3:“TI VOGLIO BERE” – Introduzione ai concetti inerenti il risparmio idrico per la valorizzazione dell’acqua del rubinetto ed un’educazione ad un consumo responsabile. La finalità sarà quella di stimolare la presa di coscienza individuale e collettiva rispetto alla necessità di modificare i comportamenti a partire dall’acquisizione del concetto di risorsa limitata.
4:“IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO” – Guida pratica all’utilizzo della compostiera domestica. Le compostiere previste in fornitura con il presente progetto saranno assegnate solo ed unicamente a coloro che si prenoteranno per prendere parte a questo laboratorio.



TRASHBUSTERS

ATTIVITÀ


Con l’evento Trashbusters, manifestazione ideata per
sensibilizzare i cittadini alle problematiche ambientali legate alla gestione del ciclo dei rifiuti, in
particolare di quelli domestici. Dalle 10.30 del mattino e fino alle prime ore della sera si sono
svolti dei laboratori didattici per bambini dedicati alla riduzione dei rifiuti domestici,
l’officina della rigenerazione e la riparazione gratuita degli hardware informatici e la
distribuzione degli shopper realizzati per i residenti del Quartiere Leuca e utili per ridurre
l’uso dei sacchetti di plastica utilizzati per lo più una volta sola e i cui effetti dannosi sono
ormai noti.

Rigenerazione Urbana Lecce
Licenza Creative Commons
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.
More about our cookies
Ok